Laureato siciliano decide di allevare asini a Lipari

Deliziedisicilia.it Laureato siciliano decide di allevare asini a Lipari
35enne lascia la città per coltivare la terra e allevare asini a Lipari

Si lascia alle spalle Roma e la sua laurea in Giornalismo e comunicazione, per coltivare la terra e allevare asini a Lipari. È la scelta di un 35enne, Luigi Mazza. La storia di Luigi incarna un desiderio che dilaga sempre di più nel nostro tempo: quello di cambiare vita.

Un
paio di mesi fa, il 35enne aveva chiesto sui social: “Chi viene ad
aiutarmi in campagna quest’inverno? Coltivo la terra e allevo asini su
una collina a Lipari, nelle
Eolie”. Solo qualche giorno dall’annuncio e sono piovute 3.000
candidature provenienti da ogni parte d’Italia e del mondo. Tante
persone desiderose di vivere una sorta di “decrescita felice”,
svegliandosi all’alba per seminare, dando da mangiare alle galline,
raccogliendo gli ortaggi e zappando la terra.

Luigi racconta di aver fatto un annuncio analogo negli anni scorsi, ricevendo solo qualche decina di risposte, e che il boom di richieste ora arrivate sono l’effetto della pandemia unitamente allo smart working. Due ragazze arrivate dall’Emilia lo aiuteranno, ora, per due mesi, e a gennaio una coppia di Marsiglia  prenderà il loro posto.

La storia del 35enne siciliano rappresenta la ricerca di un nuovo modo di vivere, a contatto con se stessi e con la natura, per riappropriarsi del proprio tempo. Scelte di vita finora considerate come un ritorno al passato, minoritarie e poco ambite, stanno diventando molto comuni e si lasciano uffici, carriere, per dedicarsi alla vita di mare o di campagna.

La città, da secoli luogo di confronto, partecipazione, democrazia, crescita e modernità, sempre più spesso è vissuta come una prigione di cemento, agglomerato di masse anonime.
by